lunedì 21 settembre 2009

Risotto al pesce persico

Risotto al pesce persico

Quante volte avete comprato un pesce, un frutto, una verdura, un qualcosa senza aspirazioni, solo per il fatto di mangiare qualcosa di diverso, senza una idea molto precisa di quello che volevate fare, senza pretese, un po' sotto pensiero, un po' con la testa da un'altra parte...
Poi ti viene in mente quella ricetta che avevi già visto chi sa dove e non si sa come viene fuori un di quei piatti il cui ricordo ti rimane per tanto tanto tempo ed addirittura diventa uno dei tuoi preferiti!

Beh, qualcosa del genere è quello che è sucesso a me con il pesce persico. Senza sapere cosa aspettarmi l'ho comprato perchè, come a tutti noi, mi piace provare tutto, al meno una volta nella vita, no?

Un po' di tempo fa avevo letto sulla Cucina Italiana... (o forse anche su Sale&Pepe) questa ricetta che, se non sbaglio, è una ricetta tradizionale della zona dei laghi. Leggendola mi era sembrata molto gustosa... e anche molto pesante :( per cui l'unica variazione che mi sono permessa è quella di non impanare e friggere il pesce ma di scottarlo in padella con un filo d'olio, cualche fogliolina di salvia e un po' di sale.

Per il resto... niente di più semplice! Un tradizionalissimo risotto fatto con il brodo di pesce (rigorosamente casalingo :), scalogno tritato finemente, riso carnaroli tostato e sfumato con poco vino bianco.

Sicuramente uno di quei piatti che ritornerà sul vostro tavolo!

24 commenti:

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

La tua soluzione è perfetta per rispettare la materia prima e per alleggerire il sapore, e poi il profumo di salvia ... slurp!

manu e silvia ha detto...

Ciao! anche noi siamo per provare tutto prima o poi...sperimentare e assaggiare ci paice proprio! E poi è un modo per ampliare le prorpie conoscenze ed i proprio gusti!
Un'ottima rivisistazione per questo risotto, certamente piùleggero e delicato in questa versione.
bacioni

dada ha detto...

Delicato e raffinato, e il tuo alleggerimento permette di gustare perfettamente il risotto. Un abbraccio
P.S. La foto è adorabile

Daphne ha detto...

Esatto esattissimo :)
E' proprio un piatto tipico della zona dei laghi, per esempio io ho avuto modo di mangiare sul lago maggiore ad Arona&Stresa..prima di Domodossola con la D ^_^
Per quei posti è un must, non si direbbe dalla tipologia di pesce ma questo risotto riscuote successo, mi piace l'idea di saltare i filetti solo con salvia :)

Castagna e Albicocca ha detto...

Non conoscevo questo piatto ma ora che l'hai presentato credo che lo farò mio! E' un modo diverso dal solito per fare il solito pesce! Voglio provarlo e ti faccio sapere!
CAstagna

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Un bel piatto completo. Il pesce persico lo comprava sempre mia nonna e a me piace davvero molto. Approvo la tua versione light :-)

Un abbraccio
Alex

Albertone ha detto...

Un piatto buonissimo, soprattutto ora che si presenta l'autunno.
Peccato che i pescatori di casa mia peschino solo trote: ci sono un sacco di pesci d'acqua dolce, spesso considerati poco pregiati, che offrono invece grandi soddisfazioni, come il tuo bellissimo risotto.
Complimenti, anche per l'appropriata variazione.
Alberto

Genny ha detto...

presente!zona d'origine mia, lago di Como ( non solo...) qui il persico si impana, si frigge e poi si adagia come hai fatto tu sul riso...e ti dico che di solito non è pesante, se la cottura seppur fritta, è ben fatta...ma approovo in pieno anche il tuo alleggerimento cmq pieno di sapore!

Il gatto goloso ha detto...

No, anche a quest'ora di mattina le tue foto mettono un'acquolina!?!?!!? uff... sei troppo brava tu! :]

Saretta ha detto...

Anche nella zona dei laghi bresciano(iseo/Grarda) si mangia questo pesce..Il più delle volte l'ho visto panato.bella idea questa!

Fra ha detto...

molto intrigante...solitamente il persico lo cuocio o in forno o alla griglia con erbe aromatiche limone e pomodorini, però questo risotto mi sembra davvero un'ottima alternativa
Grazie dell'idea
Un bacione
fra

dolcipensieri ha detto...

adoro il risotto con il persico da buona "laghee'": sono di como e questo piatto è tipico delle nostre zone. Prendero' spunto dal tuo consiglio di scottarlo semplicemente, io lo faccio sempre come da tradizione. Con l'occasione ti faccio i miei complimenti per il blog che guardo ognitanto...
ciao by sere di dolci-pensieri.it

Forchettina Irriverente ha detto...

Concordo con la tua variante "alleggerita". Anche io ho sempre trovato inquuietante la panatura con relativa frittura (che ho visto fare anche nel burro). Sarebbe deliziosa, nulla da dire. Il vero problema è digerirla ... Baci Manu

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Sento già il profumino di questo piatto e piano piano sono giunta fino a qui! La presentezione è bellissima e il riso lo adoro!

miciapallina ha detto...

Ma tu pensa!
Ho in pubblicazione una ricettuzza proprio con il filetto di persico...
Sarebbe perfetta da abbianre al tuo risotto!
mi sa mi sa.....
mumblemumble

miciapallinapensierosa....

L'oca bonga in cucina ha detto...

Ciao! Buona idea alleggerire evitando di friggere, ne guadagna il riso sicuramente! Che bella foto!!!!

sabrine d'aubergine ha detto...

Grazie per questa ricetta: un modo che non sospettavo per mangiare il pesce persico. Brava! Buona giornata

Titti Giramondo ha detto...

Ciao, oggi prima volta sul tuo blog...beh, complimenti, sia per le ricette che per le foto professionali! Io ho appena aperto il mio blog ieri, se ti và passa a dare un'occhiata!

Sebastiano Landro ha detto...

Questo è un risotto delicato e gustoso.

tartina ha detto...

Proprio l'altro giorno ho improvvisato un risotto con qualche pomodorino ciliegino e del pesce persico!
Questa versione mi intriga, la provo di sicuro ;)

Ma io non ti avevo nell'elenco dei link più graditi, grave dimenticanza!
Ho subito provveduto!

bacione
*

spighetta ha detto...

Direi che è un primo piatto perfetto. Che fameee...

Babs ha detto...

confermo, è un piatto tipico del lago di como, i vari ristoranti sil lago lo presentano tutti come specialità, spesso però non rispecchia sempre l'offerta, ma ci sono alcuni piccoli ristorantini, ovviamente poco conosciuti, dove mangiare un risotto al persico che è di una bontà unica e squisita. da quello che vedo nella tua foto, il piatto non è da meno. complimenti!
ps: generalmente su tutto viene irrorato del burro fuso con la salvia croccante..... un colpo al fegato ma ogni tanto ci vuole!

clamilla ha detto...

Ciao!
Ti scrivo perché ho il tuo blog nel mio blogroll…da ieri ho cambiato l’indirizzo del mio blog .
Se sono nel tuo blogroll o ti facesse piacere aggiungermi ora, il mio nuovo indirizzo è
http://nellacucinadimartina.giallozafferano.it/
Spero di farti cosa gradita con questo mio messaggio. Buon inizio settimana!
Martina

Mariù ha detto...

Buono da morire, delicatissima la foto.
Baci,
m.