giovedì 4 dicembre 2008

Capuccino al cardamomo


Capuccino al cardamomo, originally uploaded by erborina.

Maxi weekend a casa, completo relax :)
Mi sono presa un venerdì e un lunedì (approfittando che c’era anche lo sciopero dei mezzi) e mi sono fatta un bel weekend lungo a casa, perché ci voleva!!
Venerdì volevo dedicare tutto il tempo a me (niente computer, niente telefonino, anche niente macchina fotografica!) e mi sono regalata una incredibile giornata alle Terme Milano… non che voglia fare pubblicità però quando una cosa mi piace, è giusto anche parlarne, no? ;)
Vasche idromassaggio, cascate, pediluvio, diversi tipi di sauna, bagno turco, scrab alla lavanda, sale relax, mini corsi di rilassamento, frutta fresca, yogurt, tè… non mi portavano fuori di là neanche a calci nel sedere!
Ogni tanto ci vuole perché poi uno torna al caos della vita quotidiana e basta! Ci vuole più di un giorno alle terme per dimenticare tante ore al lavoro…
Il resto del weekend l’ho dedicato a fare quello che mi piace di più: cucinare. Però volevo mettermi alla prova, e in particolare volevo mettermi alla prova con il dolce :)
Un po’ di tempo fa mi ero comprata questo bellissimo libro di Maurizio Santin, mi erano piaciuti tantissimo le ricette, tutte da provare e poi quei disegnini al posto delle solite foto, bellissimi! Solo che, porca vacca, non è mica facile… Però vabbè, ho scelto quello che mi sembrava più accessibile, mi sono messa all’opera facendo un paio di modifiche per renderlo ancora più facile e sabato a cena ci siamo leccati i baffi :))

Capuccino

Ingredienti
Per la crema al cardamomo:
Panna 175 ml
Latte intero 30 ml
Tuorli 2
Zucchero 30 gr
Cardamomo 5 bacche
Gelatina 1 foglio

Per la gelatina al caffé:
Caffé espresso 100 ml
Gelatina 1 foglio

Per la crema al gianduia:
Panna 175 ml
Latte 50 ml
Tuorli 2
Zucchero 30 gr
Cioccolato al gianduia 150 gr

Per la spuma di latte:
Latte 200 ml

Preparazione:
1 Far bollire la panna ed il latte insieme (mettere da parte 3-4 cucchiai di latte per far sciogliere la gelatina); lasciare raffreddare un po’.
2 Aprire le bacche di cardamomo e tostarle in una padella calda per qualche minuto.
Mescolare il cardamomo con il latte e la panna e lasciare riposare per mezz’ora.
3 Sbattere i tuorli insieme ai tuorli fino a quando la crema non sarà spumosa.
Passare la panna al colino per eliminare il cardamomo ed aggiungerla a filo alla crema di zucchero e uova.
4 Mettere in ammollo in acqua 1 foglio di gelatina per 10 minuti.
Riscaldare il resto del latte senza farlo bollire; strizzare la gelatina e farla sciogliere nel latte.
Aggiungerlo al resto della crema.
5 Riempire con la crema metà di 4 bicchieri da cocktail e lasciarli riposare in frigorifero almeno per 2 ore.
6 Mettere in ammollo in acqua fredda l’altro foglio di gelatina per 10 minuti.
Mescolare con il caffé ancora caldo e farla sciogliere mescolando bene.
7 Tirare fuori dal frigo i bicchieri e versare un piccolo strato verso la crema al cardamomo.

Per la crema al gianduia:
1 Far bollire la panna con il latte.
2 Sbattere i tuorli con lo zucchero cercando di non incorporare troppa aria. Aggiungere la panna ed il latte a filo e riporre la crema sulla fiamma. Far cuocere fino a quando non raggiungerà i 85-90º.
Passare al settaccio oppure al mixer per eliminare eventuali grumi.
3 Incorporare il cioccolato grattugiato e, con l’aiuto del mixer ad immersione, montare come se fosse una maionese fino a quando gli ingredienti non saranno completamente amalgamati.
Lasciar raffreddare e conservare in frigorifero fino al momento di servire.

Montiamo il piatto:
Con un sac a poche versare uno strato di crema al gianduia sopra la gelatina al caffé e finire con la spuma di latte.

Siccome io non ho attrezzi professionali per montare il latte l’ho fatto col mixer ad immersione. Ho aggiunto proprio un goccio di panna per farlo più gustoso e niente zucchero :P

La ricetta originale prevede un biscottino di pasta frolla tra la crema al gianduia e la spuma di latte. Io ho sbriciolato dei biscotti che avevo preparato in precedenza giusto prima di servire così rimangono belli croccanti :)

9 commenti:

FairySkull ha detto...

Che spettacolo !!! Ciao !

manu e silvia ha detto...

certo che quando dici di dedicarti al relax e a te stessa...fai sul serio!
questo cappuccino è un sogno!!!
bacioni

anna ha detto...

Tesoro questo capuccino è fantastico...baci

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Te l'avevo accennato già su flickr ... mi hai messa ko con questo dessert spettacolare.
Bravissima.
Una giornata dedicato a se stessi può far miracoli e ci si sente rinati. Bisognerebbe farlo più spesso.
Buon WE lungo
alex

Fra ha detto...

Ah che meraviglia...io venero Santin e sono sicura che apprezzerebbe questo tuo esperimento...
Un bacio e buon fine settimana
Fra

Adrenalina ha detto...

Meraviglia la terme!!! E ma sai che questo libro lo punto da tantissimo!! Però tutte le volte che lo vedo in libreria poi mi domando se sarò in grado di riprodurre queste meraviglie!! Per me Santin è un MITO, quando lo vedo al gambero rosso rimango incantata!!
La creazione è a dir poco STUPENDA!! Bravissima

P.S. Buon we!!

Saretta ha detto...

Wowo che meraviglia questo dolce!!!
Ti ringrazio anche per la segnalazione delle terme di Milano, devo andarci un we!
bacione

Benedetta ha detto...

buono vero? anche io l'ho fatto tempo fa, i dolci di santin danno una gran soddisfazione! bellissime foto!

Erborina ha detto...

@FairySkull
Grazie!!
@manu e silvia
ogni tanto ci vuole ;)
@anna
bellino, vero?? :) baci e buon w-e
@alex
Grazie mille Alex! buon we lungo anche a te!!
@Fra
anch'io, è bravissimo :))
@adrenalina
io trovo le ricette sono abbastanza difficili però devo dire che per me parlare di dolci vuol dire parlare di torte semplici, non sono molto abituata a questi dolci high level!!
Un besito
@saretta
sono una meraviglia, ci tornerò di sicuro!! Però in settimana, il w-e sicuramente è un macello
@Benedetta
beh sì, io ho sudato un po' ;)