mercoledì 15 aprile 2009

Maltagliati al nero di seppia

Maltagliati al nero di seppia

Ormai mi conoscete, io A-D-O-R-O la pasta fresca fatta in casa!!
Potrei fare quello di lavoro, tutto il giorno ad impastare e fare ravioli, tagliatelle, spaghetti, lasagne e maltagliati!
Questa ricetta l'avevo fatta per un mio amico del mio blog in spagnolo; mi diverto a fare l'ambasciatrice della pasta in Spagna perchè signori miei... non si può andare avanti mangiando "quello" che mangiamo. Intendiamoci, sto parlando solo della pasta che noi spagnoli facciamo fatica a cucinare in modo decente.
Però come stavo dicendo... questo mio amico mi aveva chiesto una ricetta con la pasta colorata... più colorata di così non si può!! anche se a me piace tantissimo anche quella fatta con la barbabietola.
Io sempre ne faccio tanta di pasta, è molto più facile da impastare e con quella che avanza, almeno questa volta, mi farò delle buonissime lasagne di pesce, speriamo... ;)

Maltagliati picc

Ingredienti:
Semola di grano duro 200 gr
Nero di seppia 1 bustina
Uova 2
Sale 1 pizzico
Pomodorini 125 gr
Capperi 1 cucchiaio
Acciughe 1-2
Cipollotto 1
Vino bianco 1/2 bicchierino
Sale qb
Bottarga qb

Preparazione:
1 Disporre la farina a fontana e fare un buco al centro.
Mescolare il nero di seppia con un cucchiaino d'acqua, aprire le uova ed sbatterle insieme al nero di seppia. Aggiungerle alla farina insieme al sale e cominciare ad impastare fino a quando la pasta non sarà liscia ed elastica.
Avvolgere nel film trasparente e lasciare riposare in frigo per mezz'ora.
2 Dopo questa mezz'ora tirarla fuori dal frigo, tirarla con la macchina per la pasta fino alla tacca più fine ed infine tagliare i maltagliati con una rotellina per la pizza.
3 Pulire e tagliare a rondelle il cipollotto; lavare i pomodorini e tagliarli in quattro; risciacquare e tagliuzzare i capperi.
4 In una padella mettere un filo d'olio, aggiungere le acciughe e farle saltare un minuto. Mescolare con un cucchiaio di legno e disfarle un po'. Aggiungere i cipollotti e far soffriggere a fiamma dolce fino a quando non saranno trasparenti.
5 Incorporare il vino bianco e lasciare evaporare. Aggiungere i pomodorini ed i capperi.
6 Cuocere la pasta in abbondante acqua salata durante 2-3 minuti. Scolare ed aggiungerla alla padella con la salsa. Far saltare il tutto per 1 minuto.
7 Servire la pasta con della bottarga grattugiata al momento.

18 commenti:

Virginia ha detto...

Bellissimi, Erbo. Anch'io mi sto affezionando alla pasta fresca. In particolare, faccio spessissimo gli stringozzi con gli albumi.

manu e silvia ha detto...

E a chi non piace la pasta fatt ain casa??! poi se si riesce a farla anche così colorata...meglio ancora!
complimenti anche per il particolare condimento scelto!
un bacione

Erborina ha detto...

@Virginia
quelli ancora li devo provare, avevo visto una ricetta nel blog di Paoletta

Erborina ha detto...

@manu e silvia
pomodori, acciughe, capperi e bottarga... è il mio abbinamento preferito!!

germana ha detto...

Anch'io adoro fare la pasta fresca, quasi come fare il pane.
Queste non le ho mai fatte.
Brava

Il gatto goloso ha detto...

A chi lo dici? Anche io mi diverto da matti a fare la pasta in casa... e che sapore poi! L'unica cosa è che io sono un po' lenta e alla fine sono stanchissima... ma felice come una bambina! :-)

Federica ha detto...

Anche a me piace fare la pasta fresca! e questa non me la perdo! Brava

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ho giusto dei sacchetti di nero di seppia da consumare ... mi hai fatto venire una voglia di impastare che non ti dico.
Delicatissime le foto, brava ... as usual :-))
Baci
Alex

paola ha detto...

Ho sperimentato i maltagliati qualche settimana fa e mi sono piaciuti un sacco!! Mi diverto da morire a tirare la pasta con l'imperia! questo condimento è super!

Saretta ha detto...

Appena rubo la Imperia a mia mamma li faccio di sicuro!Ottimo piatto, come tutti quelli che prepari!
bacione

Jelly ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Jelly ha detto...

Eh già...la pasta è sempre la pasta!!! Ce la invidiano da tutto il mondo!
Questo piatto ha dei colori bellissimo!

Ciboulette ha detto...

Che buoni, Erborina..l'unica volta che ho usato il nero di seppia per fare la pasta fresca mi e' venuta grigia...troppo poco nero, mi si erano rotte tutte le sacchette delle seppie!!! :))

L'idea delle lasagne nere e' bellissima, io ci farei quelle, e poi con gli avanzi, i maltagliati!
:)

Erborina ha detto...

@germana
sono da provare!!
@il gatto goloso
sì, anch’io passo i w-e a fare duecentomila cose e poi sono morta però siamo fatte così ;)
@Federica
grazie Federica!!
@Alex
Grazie tante Alex… tu come le fai, io sempre faccio questo sughetto con la pasta al nero di seppia, non sarebbe male cambiare un po’!
@paola
uhmm, hai postato la ricetta?? Vado a vedere ;)
@Saretta
ma grazie!!
@Jelly
ehh, come la fate voi non si trova da nessuna parte ☺
@Ciboulette
le farò domani, vi farò sapere!

il ramaiolo ha detto...

ma che meraviglia!!!
la pasta nera fa sempre uno strano effetto!E' vero che il gusto è condizionato dalla vista! ottimo primo!!! CIao

Adrenalina ha detto...

Oh mamma quante cose superlative mi sono persa!!! Adesso con calma mi leggo tutti i post persi!!! Complimenti per il tuo sito di fotografie veramente bellissimo!! Brava sei!! Bacioni

SiLviA ha detto...

e io adoro il nero di seppia!! Questa ricetta me la segno e prima o poi la provo!! :P ciaoooo! S.

margherita ha detto...

CIAO PIACERE DI AVERTI INCONTRATA
STAVO GIUSTO CERCANDO UUNA RICETTA COME QUESTA.....
LA PROVO SUBITO!!!